visita-oculisticaPresso il nostro centro eseguiamo il Controllo della vista, “per grandi e piccini”, servizio gratuito in caso di acquisto da parte del cliente. Grazie ad una prima analisi computerizzata siamo in grado di verificare subito l’esito sugli occhi del portatore, certificando l’eventuale o meno necessità di utilizzare lenti da vista. Grazie alla lunga esperienza nel settore e alle emolteplici collaborazioni con affermati medici che operano nel campo, inoltre, siamo in grado di assemblare occhiali su misura, soddisfacendo qualsiasi esigenza, anche le più complesse.

occhiali-marchiRidurre il disagio e le perdite di tempo. Grazie a macchinari di ultima generazione, l’Ottico di Uggiate realizza sul posto i tuoi occhiali, nuovi, in pochi minuti. Effettuata la visita di controllo della vista e una volta scelto il modello, su diottrie standard, siamo in grado di produrre la vostra soluzione personalizzata entro massimo due ore, utilizzando lenti infrangibili, antiriflesso, anti imbrattamento, con filtro anti Uv e anti onde elettromagnetiche.

Siamo in grado inoltre di predisporre occhiali specifici anche su riccetta medica, utilizzando lenti progressive di ultima generazione, fotocromatiche o lenti di ultima generazione per chi nel lavoro è alle prese con apparecchiature digitali e nuove tecnologie. Per le esigenze più complesse, il tempo di attesa non supera comunque i 7 giorni lavorativi.

L’Ottico di Uggiate, però, è sempre al fianco del cliente, suggerendo ove conveniente anche la riparazione dei “vecchi occhiali”. Siamo operativi per la sostituzione delle lenti così come per il cambio della montatura e, per gli occhiali più recenti, attrezzati anche per la sostituzione del singolo componente.

L’Ottico di Uggiate è specializzato nella realizzazione di lenti specifiche per ogni tipologia di disturbo visivo. Presso il negozio è possibile richiedere lenti monofocali per la correzione dei più comuni problemi visivi, lenti progressive per coloro che avvertono un problema della vista sia in lontananza che in vicinanza, e lenti dinamiche,  utilizzabili in ufficio, al computer così come nei lavori di bricolage, ritardando così il processo della perdita di elasticità del cristallino. Per poter garantire ai clienti un prodotto di qualità, l’Ottico di Uggiate si avvale di aziende italiane specializzate nella realizzazione di lenti di qualità superiore.

galileoGalileo è un marchio che assicura un’affidabilità nelle prestazioni , una precisione nella correzione del problema e una maggiore durata nel tempo. Le lenti realizzate da Galileo superano numerosi controlli prima di essere posti sul mercato.

Lenti monofocali:
COSA SONO: 
Sono lenti che permettono la soluzione ai più svariati difetti visivi, qualunque esso sia.
 Grazie ad una visita presso il nostro punto vendita possiamo scoprire se intervenire con un occhiale “classico” opppure ricorrere a soluzioni alternative come le lenti progressive, dinamiche o altro ancora.

Lenti progressive:
Per chi ha problemi sia nella visione da lontano che in quella prossimale, il mezzo che maggiormente riesce a rendere la visione del “presbite” vicina a quella del “non presbite” è la lente progressiva.

 La “Presbiopia” non è una malattia ma una condizione di una fase della vita. 

La lente progressiva è la più comoda e dà la migliore risposta alla presbiopia: con una lente sola possiamo vedere da lontano (guidare, guardare televisione, ecc.), da vicino (leggere, cucire, ecc.) e anche a distanza intermedia (utilizzare computer, lavorare a banco, cucinare, ecc.). Tutto in un solo occhiale.

Lenti dinamiche:
Queste lenti hanno un campo di visione nitida relativamente ampio che va dalla distanza di lettura e scrittura (circa 33 cm) fino alla distanza di 1-1,5 metri. Sono ideali per il lavoro d’ufficio, dabati ad un computer ma anche per eseguire lavori di bricolage o per tutte le altre attività in cui è necessaria una visione dinamica. Inoltre “mantengono in allenamento” il tono residuo accomodativo il più a lungo possibile, ritardando il processo di perdita di elasticità del cristallino. Sono le lenti ideali per l’inizio della presbiopia, vengono usate in abbinamento alle progressive in soggetti che lavorano molto a distanze prossimali (computer, ufficio, etc).

Puoi scriverci o venirci a trovare senza impegno e sapremo consigliarti sul tuo acquisto

lentiSaper consigliare per saper scegliere. Le lenti a contatto sono sempre più richieste perché ormai rappresentano una valida alternativa agli occhiali e, soprattutto per chi fa sport, spesso sono molto più pratiche. In commercio se ne trovano diverse, ognuna con caratteristiche e/o indicazioni particolari e spesso fare una scelta giusta è indispensabil per evitare problemi. Ma non solo. L’Ottico di Uggiate accompagna il cliente ad un corretto utilizzo delle lenti, istruendolo e formandolo con un veloce “corso” sul posto, per imparare a convivere sia con le lenti giornaliere morbide sia con quelle rigide e semirigide per quei soggetti che, invece, hanno particolari problematiche.

Lenti morbide:
Le lenti a contatto morbide sono anche chiamate “idrofile” perché composte in gran parte da acqua e sono quelle che si adattano meglio alle caratteristiche naturali dell’occhio. Possono, infatti, garantire la corretta ossigenazione e la giusta idratazione.
Sono le più confortevoli per l’occhio, ma possono essere causa di fenomeni di intolleranza a causa della loro superficie che assorbe (come fosse una spugna) le sostanze estranee che vi si depositano più facilmente rispetto ad altri tipi di lenti. Per questo motivo, è fondamentale un’adeguata manutenzione e il loro ricambio frequente. Per questo, infatti, si possono trovare lenti a contatto morbide “usa e getta” di tipo giornaliero, settimanale, quindicinale e mensile.
Con queste lenti a durata limitata, grazie al continuo ricambio, i rischi di infezione si riducono notevolmente. Le più richieste sono quelle giornaliere perché eliminano totalmente la necessità di manutenzione ed i problemi legati alle possibili infezioni (per depositi di sostanze estranee sulla lente stessa). Sono adatte a tutti e il raggio di curvatura di questo tipo di lente è adattabile alla maggior parte delle cornee, garantisce una buona ossigenazione dell’occhio e un comfort superiore rispetto alle altre tipologie.

Lenti semirigide:
Le lenti a contatto semirigide o “gas permeabili” sono leggermente più flessibili rispetto a quelle rigide, ne rappresentano l’evoluzione e in pratica le hanno sostituite. La loro struttura è molto simile a quella delle rigide, ma permette una migliore diffusione dell’ossigeno nella cornea. Sono, comunque, meno tollerate rispetto a quelle morbide, e devono essere usate inizialmente gradualmente, affinché l’occhio si abitui. Dal punto di vista igienico, invece, sono migliori delle morbide, perché non assorbono le sostanze estranee che si depositano sopra di esse.
Sono consigliate se si soffre di scarsa lacrimazione dell’occhio e nei casi in cui la curvatura della cornea non è regolare (come nell’astigmatismo di grado elevato e nel cheratocono).

Lenti rigide:
Sono costituite da un materiale non flessibile, rigido, e per questa loro struttura, l’ossigeno non raggiunge la cornea e l’unico scambio con l’esterno è possibile solo per mezzo dei continui movimenti che la lente effettua sulla superficie corneale (essendo rigida, non si adatta perfettamente alla cornea). In genere questo tipo di lenti ha una tolleranza iniziale molto bassa e, quindi, il periodo di adattamento è molto lungo.
Si deve quindi, come per le semirigide, preparare l’occhio gradualmente al loro utilizzo, effettuando periodiche visite di controllo dallo specialista per valutare subito eventuali episodi di intolleranza. La loro struttura permette una pulizia più sicura (vi si depositano molto meno le sostanze estranee).
Ormai questo tipo di lenti sono praticamente in disuso, essendo al loro posto preferite le semirigide o gas permeabili, che ne costituiscono l’evoluzione. La scelta delle lenti rigide, quindi, avviene solo in casi eccezionali.

Lenti cosmetiche:
Esse rientrano nella categoria delle lenti morbide e sono state immesse sul mercato di recente non solo per la correzione dei difetti visivi, ma per cambiare il colore dei propri occhi.
A parte coloro che vogliono cambiare il colore dei propri occhi e non hanno alcun difetto visivo da correggere, le lenti cosmetiche possono essere di aiuto nel trattamento di alcuni disturbi, come quello accusato dalle persone “albine”, la cui iride non ha pigmento e non è in grado di proteggere dalla luce.